Quando la carriera sportiva finisce

Con Carlotta Moccetti

  • Condividi
  • a A
 

E’ cosa certa, ad un certo punto per un atleta arriva il momento in cui la carriera sportiva si conclude. I motivi possono essere moltissimi: non sono stati raggiunti gli obiettivi desiderati o imposti, subentra un infortunio, si cede psicologicamente alla pressione e al carico di allenamenti e gare oppure semplicemente raggiunti importanti traguardi o “limite di età” si decide che è arrivato il momento di fermarsi. E poi cosa succede? Quanto è difficile cambiare vita, passare dall’allenamento costante, dalla giornata tutta organizzata e con ritmi ben precisi ad una vita “normale”? Per chi ha avuto successo e fama si spengono definitivamente le luci della ribalta. Come si vivono questi momenti?

Ospiti:
Giona Morinini, psicologo
Giancarlo Dionisio, giornalista sportivo
Beatrice Scalvedi, ex atleta