A San Gallo, tra codici medievali e campagna collinare

a cura di Elizabeth Camozzi

venerdì 08/09/17 09:05

Iniziamo il nostro viaggio a San Gallo passeggiando tra i caratteristici vicoli medievali del centro storico; vicoli, ma anche stradine e piazzette che si allargano come una rete attorno al complesso monumentale dell’antico monastero benedettino, alla cattedrale tardo-barocca, alla Piazza Gallus. Un luogo affascinantissimo, dal punto di vista storico e da quello culturale, tanto che dal 1983 l'intero complesso dell'Abbazia di San Gallo è stato dichiarato dall'UNESCO patrimonio culturale mondiale.

Ce ne svela dettagli e segreti Enza Barra, guida turistica di Sankt Gallen – Bodensee Tourismus e Cornel Dora, direttore della Stiftsbibliothek.


 

La posizione privilegiata al punto d’incontro dei quattro Paesi: Svizzera, Germania, Austria e Principato del Liechtenstein, fa di San Gallo il punto di partenza ideale per escursioni nell’Appenzellese con il Säntis e al Lago di Costanza. Sempre grazie alla guida Enza Barra forniamo quindi anche un "kit per l'uso" che dia le giuste dritte rispetto alle opportunità più suggestive e nuove.

Previsioni: arriva una serata per riflettere sui cambiamenti climatici...

Seguici con
Altre puntate