Il Ristorante Muta (2./2)

Come si cambia per non chiudere, come cambiano le abitudini dei clienti

  • Condividi
  • a A

Da Marzo 2020, con il confinamento, il settore della ristorazione come altre settori importanti dell’economia elvetica ha dovuto ragionare a mutamenti e conversione, per alcuni casi anche rapidi e certo non indolori. Tra chi ha chiuso e chi ha resistito, anche grazie a delle riserve speciali, tanti sono stati i proprietari di ristoranti che hanno dovuto reinventarsi, aprendo scommesse non sempre facili da sopportare, ma con una buona di creatività e coraggio, diverse sono le avventure che stanno offrendo anche un nuovo mondo della ristorazione.

Ed insieme ai proprietari di ristoranti tutti noi che andavamo fuori a cena abbiamo dovuto ripiegare su ricette fatte in casa o su consegne a domicilio, ed ecco qua un altro attore che si sta ritagliando uno spazio importante e che funge da ancora tra ristoratori e clienti. Come lavorano come pagano e come si organizzano le società di consegna a domicilio che ormai prendono e consegnano alimenti da un gran numero di ristoranti e non più solo dalle pizzerie?

Ed in apertura di trasmissione un bilancio di un’interessane operazione coordinata dal Cantone, Banca Stato e da Ticino Turismo per invitare i ticinesi a sfruttare il loro patrimonio enogastronomico e culturale, in attesa che il pacchetto di crediti Federali, per il settore ristorazione e cultura, venga attivato.

Nascita del fast food e numeri dell’Home Delivery saranno protagonisti delle nostre due rubriche “Ieri come Oggi” e “Pinocchio”

Ospiti:

Angelo Trotta, Direttore Ticino Turismo

Cesare Villano, cofondatore di Divoora

Marinella Ribolzi, co proprietaria del Bio Bistrot

Lorenzo Albrici, Chef stellato