Eugenio Finardi (© 2016 | eugeniofinardi.it )

Eugenio Finardi, la sua musica ribelle

Guarda e ascolta lo showcase di martedì 14 marzo 2017

martedì 14/03/17 20:00

Musica ribelle è una canzone simbolo, una canzone epocale, una pagina di storia.
È una canzone che come “Sugo”, il disco che la include, ha segnato un'epoca.

“Non sapevo cosa sarebbe successo dopo - scrive Eugenio - né sapevo che quei brani sarebbero diventati importanti per così tante persone: il successo è stato una conseguenza della musica e non un obiettivo.
Per me la cosa importante era fare musica ribelle.
Lo consideravo l’unico modo per dare voce a un'alternativa, per testimoniare quello che vedevo… ma anche quello che ancora non vedevo ma che sentivo possibile.”

 

Quarant'anni dopo, per celebrare l’anniversario di Musica ribelle, Eugenio Finardi ha rieditato i primi 5 storici album pubblicati all'epoca per la Cramps (“Non gettate alcun oggetto dai finestrini”, “Sugo”, “Diesel”; “Blitz” e “Roccando rollando”) perché, dice: “Anche se il mondo è diverso, io mi accorgo con sollievo che il mio spirito è lo stesso di allora. Intorno a me sento tante persone mosse dalla mia stessa volontà di ribellarsi: alle ingiustizie, al destino, alla sfortuna, alle brutture, alla noia, ai giochi di potere. La ribellione è un atto di civiltà che si compie nella vita quotidiana, è un moto della coscienza! Non di certo un atteggiamento da rockstar!"


 

Europa League, Lugano & Young Boys: alla RSI

Seguici con