"Rete Uno: troppa musica inglese, poca musica popolare"

"Chiedo che si faccia una verifica riguardo la scelta musicale alla RSI..."

"Chiedo che si faccia una verifica riguardo la scelta musicale alla RSI che propone giornalmente( anche di notte) una quantità esagerata di musica inglese. Non è giusto che in Ticino si ha la possibilità di ascoltare  solo 3-4 canzoni popolari e solo di domenica. Siamo in Svizzera dove ci sono ben 4 lingue nazionali: alla RSI quanto spazio date alla musica in queste lingue?"

Abbiamo verificato, come da lei richiesto, le scelte musicali di Rete Uno. La linea editoriale musicale della rete è costituita da un 50% di musica internazionale (compresi brani in lingua francese e tedesca, dunque non solo in inglese), e un 50% di musica italiana. Quest’ultima comprende anche brani di musica popolare “moderna”, come ad esempio quella di Davide Van de Sfroos. Ci sembra una proporzione equilibrata, considerando che una radio come Rete Uno si rivolge ad ascoltatori molto diversi fra loro per età, gusti e aspettative, e accontentare gli uni spesso significa scontentare gli altri. Quanto alla musica popolare, stiamo lavorando ad un ampliamento dell’offerta, e speriamo che potremo venire incontro presto ai suoi desideri in questo senso.

Seguici con