Seguici con
martedì 13/06/17 15:57 - ultimo aggiornamento: martedì 13/06/17 15:57

Mike Stern / Randy Brecker Band feat. Lenny White & Teymur Phell

a Lugano, Piazza della Riforma, venerdì 07 luglio 2017

Mike Stern,g, Randy Brecker, tp,

Teymur Phell, b, Lenny White, dr

 

Originario di Boston (1953), Mike Stern è uno dei migliori chitarristi e compositori di Jazz e Jazz-Fusion della sua generazione con un passato che è ormai entrato nella leggenda come il chitarrista preferito da Miles Davis con cui ha suonato ininterrottamente dal 1982 al 1985, in particolare per la realizzazione di tre album: "Man with the Horn", "Star People" e il live "We want Miles". Il suo esordio è con i leggendari Blood Sweet & Tears per poi passare al gruppo di Billy Cobham e collaborando con  musicisti straordinari del calibro di Jaco Pastorius, Dave Weckl, Steve Jordan, i Brecker's Brothers, Joe Henderson, George Coleman, Ron Carter, John Patitucci, John Scofield, Jack De Jonnette, ovviamente Miles Davis e molti altri ancora. Ma l'elenco dei musicisti che si sono affidati al solismo del plurinominato ai Grammy (ben 5 volte!) è lunghissimo e prestigioso. La bravura strumentale di Mike è davvero impressionante. Allievo al Berklee College of Music di un allora ventenne Pat Metheny, la carriera di Stern inizia sul finire degli anni '70 e ormai abbraccia tre decenni durante i quali ci ha regalato una numerosa discografia che include registrazioni eclettiche e innovative. Rivederlo in scena sarà un grande piacere e un'emozione per tutti, soprattutto ricordando la pausa forzata dello scorso anno, quando un incidente gli compromise l'uso delle braccia impedendogli di partecipare a Estival. Ora Mike si è da tempo rimesso e, come avevamo promesso, si ripresenta sul palco carico più che mai per entusiasmare la folta schiera dei suoi appassionati ammiratori.

Trombettista e compositore di levatura mondiale, il "sound" di Randy Brecker si è sempre contraddistinto negli ultimi decenni oltre che in ambito jazzistico anche in quello del R&B e del Rock. Presente in decine di album con la sua tromba o il suo flicorno (dal sound imitato e studiato da moltissimi giovani artisti), Randy ha affiancato grandi nomi come James Taylor, Bruce Springsteen, Frank Sinatra, Steely Dan, Jaco Pastorius, Frank Zappa. Nato a Philadelphia (1945) da una famiglia di musicisti, nella seconda metà degli anni '60 si trasferisce a New York facendosi notare in gruppi affermati come le Big Band di Clark Terry e di Duke Pearson, la Jazz Orchestra di Thad Jones e Mel Lewis, il gruppo Blod Sweet & Tears e il Quintetto di Horace Silver. Nel 1968 pubblica il suo primo album solista con un allora sconosciuto e giovane saxofonista, suo fratello Michael. Dopo Horace Silver, Randy suona con i Jazz Messengers di Art Blakey, con Barry Rogers, Billy Cobham e John Abercrombie (con cui fonda il gruppo "Dreams"). Con il fratello Michael crea nel 1975 la celebre e influente Brecker Brothers Band con cui pubblicherà sei album che, dal 1975 al 1981, riceveranno ai Grammy ben 7 Nomination. Nel 1992 se ne aggiungeranno altri 3 per l'album che raccoglie i concerti del loro tour mondiale. Nel 1994 la formazione conquista un doppio Grammy per "Out of the Loop". Nel 1997 Randy vince il suo primo Grammy per con l'incisione di "Into the Sun" e nel 2003 viene ancora premiato per il miglior album di Jazz contemporaneo e lo stesso anno è protagonista con Bill Evans di un vulcanico tour con la "Soulbop Band". Riceve un quarto Grammy nel 2004 per l'album "Randy Brecker Live with the WDR Big Band”, registrazione di un concerto live: l'ultimo a cui ha potuto partecipare il fratello Michael. Randy ha spesso amato interpretare la musica brasiliana, come è dimostrato diversi album di successo con in particolare "Randy in Brazil" che nel 2008 gli è valso un quinto Grammy per il miglior album di Jazz contemporaneo. Da sempre amico di Estival, Randy torna sul palco di Lugano dopo il memorabile concerto al LAC con Franco Ambrosetti per "Estival Nights" del 2015.

Batterista straordinario e di grande esperienza, Lenny White è originario di New York (1949).

È molto conosciuto per aver fatto parte negli anni '70 del progetto di Chick Corea "Return To Forever" (RTF) con cui ha registrato diversi album, compresi "No mistery" e "Romantic Warrior". È stato vincitore di tre Grammy. La sua è una carriera iniziata dall'alto, suonando regolarmente con Jackie McLean nel 1968 e registrando con Miles Davis il fondamentale "Bitches Brew" nel 1969.

 

Lenny vanta molte collaborazioni prestigiose, citiamo almeno Freddie Hubbard, Joe Henderson, Woody Shaw, Gato Barbieri, Gil Evans, Stanley Clarke e Stan Getz. Il suo drumming ha assunto una notorietà particolare nell'ambito della Fusion grazie alla sua forza e versatilità in RTF. In tempi più recenti White ha fatto parte dei Giamaica Boys con Marcus Miller e Dinky Bingham e ha lavorato con la  band all-star "Echoes of an Era and Griffith Park" di cui hanno anche fatto parte, fra gli altri, musicisti di rango come di Geri Allen e Jaco Pastorius.

È il più giovane del gruppo: nato a Baku in Azerbaijan (1987), Teymur Phell proviene da una famiglia musicale. Padre insegnante e compositore e nonna pianista classica: sono le due figure che hanno avuto un ruolo importante nella sua educazione. Inizia a suonare il basso a 13 anni e a 18 si iscrive alla Jerusalem Academy dove riceve una formazione classica dal maestro Michael Klinghofer. Negli stessi anni realizza tournées con il cantante palestinese Amal Markus. Dal suo arivo a New York nel 2011, Teymur si è costruito una reputazione di bassista energico e virtuoso suonando con Danielia Cotton, Alex Young, Leni Stern, Kevin Salem, Lafayette Harris, Oz Noy ma anche con jazzisti del calibrop di Mike Stern e Arturo Sandoval.