(Grafica RSI)

La cartina

Lo tsunami in cifre - oltre 250'000 morti

Il maremoto dell'Oceano Indiano del 26 dicembre 2004 è stato uno dei più catastrofici disastri naturali dell'epoca moderna. Il terremoto che lo ha originato e gli tsunami che ne sono derivati hanno causato oltre 250’000 morti (nella tabella in fondo sono riportate le cifre accertate, le stime parlano di oltre 300'000 morti).

2004 Indonesia Tsunami Complete.gif

L'evento ha avuto inizio alle ore 00:58:53 UTC quando un violentissimo terremoto ha colpito l'Oceano Indiano al largo della costa nord-occidentale di Sumatra (Indonesia). Il terremoto (il terzo più devastante dal 1960) ha generato una serie di onde anomale alte fino a 15 metri.

Tra i 15 minuti e le 10 ore successive al sisma, questi giganteschi tsunami hanno colpito e devastato parti delle regioni costiere di Indonesia, Sri Lanka, India, Thailandia, Birmania, Bangladesh, Maldive giungendo a colpire anche Somalia e Kenya (ad oltre 4’500 km dall'epicentro).

* L'animazione è stata fornita da Vasily V. Titov, capo ricercatore al Centro per la ricerca sugli tsunami del NOAA. Con licenza Pubblico dominio tramite "2004 Indonesia Tsunami Complete" Wikimedia Commons.