Chi compra il DVD dei Frontaliers fa una buona azione 

La quota RSI dei ricavi va a Ogni Centesimo Conta a difesa dei bambini in difficoltà sul nostro territorio

Il DVD di "Frontaliers Disaster", come il film uscito al cinema giusto un anno fa, è una produzione pubblico-privato. Da una parte la RSI (coproduttore). Dall'altra, Inmagine SA, Mendrisio (produttore), del regista Alberto Meroni.

Se Inmagine, con la vendita del DVD, cerca di coprire l'investimento fatto, RSI, come è sempre stato il caso con i DVD dei Frontaliers, devolve i ricavi in beneficenza. Destinatario, “Ogni centesimo conta. Un sostegno all’infanzia che soffre”.

Si tratta di una raccolta fondi a sostegno dei minori in difficoltà nella Svizzera italiana. Con questa azione, si vogliono sostenere enti e associazioni che sul territorio si adoperano a favore di minori (da 0 a 18 anni) che necessitano di aiuto, perché vittime di trascuratezza, violenza psicologica o fisica, maltrattamenti, sono testimoni di situazioni conflittuali o vittime di molestie e violenze sessuali.

RSI si spende per questa campagna attraverso due distinti vettori:

- Rete Uno, che da sabato 15 a venerdì 21 dicembre sarà protagonista di una maratona radiofonica in onda da Piazza del Sole, Bellinzona

- i Frontaliers che faranno la loro parte con la vendita del DVD 

Il numero di conto sul quale far convergere le vostre offerte è: 10 – 15000 – 6, con menzione “Ogni centesimo conta”.

Dal 15 al 21 dicembre sarà attivo (dalle 10.00 alle 22.00) il numero telefonico per segnalare le vostre donazioni: 0800 87 07 07