SPETTACOLO_FRONTALIERS

Spettacolo 12.03.2015

GUARDA IL VIDEO !

Palazzo dei Congressi di Lugano: Bussenghi, Bernasconi e il fantasma di Dante hanno intrattenuto il pubblico con una serie di sketch che avevano l'obiettivo di far ridere e riflettere sulla lingua italiana, sempre più minoritaria nel nostro Paese. Durante la serata è stato staccato un assegno di 300mila franchi per la promozione dell’italiano in Svizzera. Visitate www.italiando.ch per maggiori info sul progetto legato alla somma raccolta.

Nella Svizzera italiana sono state vendute 37mila copie del DVD “Frontaliers: qui si parla itaGliano”: i proventi netti – pari a 300'000 franchi – serviranno a finanziare corsi di “Italiano e Sport” per giovani dai 14 ai 17 anni della Svizzera tedesca, francese e romancia. Concretamente, ad ogni ragazza/o che si iscriverà, il Fondo finanzierà metà dei costi: l’altra è a carico delle rispettive famiglie.

(RSI/L.Daulte)

Dalla primavera 2016, cinquecento giovani svizzeri / anno trascorrono una settimana delle loro vacanze estive nella Svizzera del sud. La mattina, 4 moduli da 45’ di italiano su due livelli: principianti e “con qualche conoscenza”. Il pomeriggio sport su tutto il nostro territorio. Due campi base: Centro Sportivo nazionale di Tenero e Centro Gioventù+Sport di Bellinzona. Docenti e monitori proposti dal DECS.

L’obiettivo è invitare in Ticino in tre anni 1'500 giovani che al loro rientro a casa saranno motivatissimi ambasciatori della nostra regione linguistica, dei suoi valori e delle sue bellezze. Uno sguardo altro sulle peculiarità della Svizzera italiana che condivideranno con genitori, amici e compagni di scuola.