Italiando 2019, le iscrizioni sono aperte

Da quest'anno, grazie al successo dei corsi, siamo finanziati dall'Ufficio federale della cultura

Le iscrizioni 2019 per il campus Italiando di Bellinzona sono aperte. Anche quest'anno mettiamo a disposizione 250 posti all’imbattibile prezzo di 250 franchi (al posto di 500 franchi) per una settimana tutto compreso.

Stesso prezzo al campus Italiando di Tenero, dove accogliamo altri 250 partecipanti (al Centro sportivo nazionale di Tenero i ragazzi si iscrivono "per classi"; ogni classe è accompagnata in Ticino da due docenti di riferimento).

Per l'anno 2019, l'Ufficio federale della cultura finanzia metà del prezzo di iscrizione. È stata riconosciuta a Italiando, e la qualità dei corsi offerti e il lavoro fatto per promuovere e sostenere la terza lingua nazionale in Svizzera.

Va detto che quest’anno - novità - ci si può iscrivere anche a un campus di montagna, quello di Olivone, che si apre sulla regione del Lucomagno, uno dei nostri paradisi.

Nei suoi primi tre anni di vita (2016, 2017 e 2018), Italiando ha accolto al Centro Gioventù+Sport di Bellinzona e al Centro sportivo nazionale di Tenero 1'500 ragazzi svizzeri in totale, ricevendo da parte di allievi e famiglie commenti lusinghieri, e per la parte dedicata allo studio della lingua italiana, e per la parte dedicata allo sport e alla scoperta dei luoghi e del modo di vivere della Svizzera del sud.

I partner organizzatori che assicurano la qualità di questa proposta sono RSI Radiotelevisione svizzera di lingua italiana, DECS Dipartimento dell’Educazione, della Cultura e dello Sport del Cantone Ticino e Percento culturale Migros Ticino. Affiancati, come detto, per questo 4° anno di corsi, dall'Ufficio federale della cultura.

Con Italiando, promuoviamo la lingua italiana in Svizzera. Nonostante la Costituzione e il Consiglio federale si schierino con chiarezza a tutela del plurilinguismo, identificato come valore elvetico fondamentale, le lingue minoritarie sono sempre più messe all’angolo. Italiando reagisce a questa situazione invitando per una settimana in Ticino giovani svizzeri romanci, romandi e svizzero tedeschi – che con noi italofoni rappresentano il futuro dell’italiano nel nostro Paese – per scoprire, insieme, che una terza Svizzera esiste.

La settimana di Italiando si divide tra studio dell'italiano, la mattina, e attività sportiva su tutto il territorio, il pomeriggio. Scarpe adatte, sacco in spalla e via, alla scoperta dei nostri tesori: Val Mesolcina (Grigioni italiano), Vallemaggia, Valle di Blenio, Val Bedretto, Leventina, Val Verzasca.

Durante la settimana, i ragazzi sono seguiti da personale qualificato proposto dal DECS: insegnanti di italiano, monitori sportivi e monitori che si occupano dell’internato (cena, animazioni dopo cena, presenza durante la notte e colazione).

Le prime tre stagioni di Italiando sono state un successo, sia nella qualità (dei corsi e dell'organizzazione) che nei numeri. Ora, il 4° anno è lanciato. Le iscrizioni sono aperte!

Seguici con