Prestazioni sociali per la donna lavoratrice (Problemi del lavoro, 17/03/1973)

 

L'approvazione del nuovo Codice delle Obbligazioni, in particolare l'articolo 324 che stabilisce il diritto al salario in caso di malattia anche per le donne, suscita apprezzamento senza tuttavia esimersi da critiche: Alma Bacciarini sottolinea come ancora si ritenga la gravidanza e la nascita di un figlio alla stregua, per le assicurazioni sociali, di una malattia; Marili Terribilini-Fluck va oltre, ricordando la situazione penalizzante della donna su contributi AVS e divorzio.