Al 28enne triestino una gara combattutissima
Al 28enne triestino una gara combattutissima (Keystone)

Gran colpo di Codia nei 100m farfalla

L'italiano sorprende Cseh e rivali agli Europei di Glasgow

Ti aspetti l'armata magiara, ti aspetti Cseh e Milak, e invece spunta Piero Codia. Al termine di una gara emozionante e tiratissima, il 28enne triestino ha conquistato la medaglia d'oro sui 100m farfalla, creando decisamente la sorpresa. Con il tempo di 50''64 l'italiano si è messo alle spalle il francese Mehdy Metella (51''24) e il britannico James Guy (51''42).

Successo britannico invece nei 50m stile libero: oro, dopo il secondo posto a farfalla, per Benjamin Proud (21''34). All'ungherese David Verraszto, al terzo titolo continentale consecutivo, sono andati i 400m misti (4'10''65).

In campo femminile, nei 50m farfalla è arrivata la quarta medaglia a questi Europei per la svedese Sarah Sjöström (25''16). Altro oro, e fanno tre a Glasgow, per la russa Yuliya Efimova, impostasi sui 50m rana (29''81). Nei 200m dorso la migliore è stata l'italiana Margherita Panziera (2'06''18), imitata nei 400m stile libero dalla connazionale Simona Quadarella (4'03''35).

Nelle staffette 4x100m misti, agli onori la Gran Bretagna fra gli uomini (3'30''44) e la Russia fra le donne (3'54''22).

Gran Bretagna e Russia sugli scudi nei tuffi

Nei tuffi dal trampolino di 3m, il successo è andato al britannico Jack Laugher, già vincitore da 1m. Non qualificato per la finale il ginevrino Jonathan Suckow, il migliore svizzero è stato il 22enne vodese Giuillaume Dutoit, che ha chiuso in 7a posizione. Russia in evidenza anche nel sincronizzato dai 10m: oro ad Alexandr Bodnar e Viktor Minibaev.

Open water: vincono Rasovszky e Van Rouwendaal

Nella prova in acque libere sui 10km, successo, in 1h22'37''4, per l'ungherese Kristof Rasovszky. In campo femminile, la vittoria è andata all'olandese Sharon van Rouwendaal (1h54'45''7).

 
Condividi