Davanti in bici e davanti alla fine
Davanti in bici e davanti alla fine (Keystone)

L'uomo di ferro degli Europei è Le Corre

Nella gara maschile di triathlon l'elvetico Salvisberg 12o

Il nuovo campione europeo di triathlon è Pierre Le Corre (1h47'17"). Il francese, in compagnia di Marten Van Riel e Alistair Brownlee, ha staccato gli altri atleti del gruppo di testa ad inizio della frazione di corsa, dopo che i tre erano già stati tra i più attivi in bicicletta, mentre la frazione a nuoto non aveva fatto ad inizio gara molta selezione.

Il 28enne transalpino ha dapprima allungato sul britannico e poi sul belga per andare a cogliere l'oro. I due sono stati superati pure dallo spagnolo Fernando Alarza, autore di una grande rimonta nella frazione finale che gli è valsa l'argento a soli 11" dal vincitore. Van Riel si è preso il bronzo (+23") mentre il doppio campione olimpico e padrone di casa è rimasto a bocca asciutta (4o a 55"). Miglior elvetico Andrea Salvisberg, 12o (+2'42").

Tuffi: un settimo posto per Dutoit/Rieckhoff

Guillaume Dutoit e Simon Rieckhoff si sono piazzati al settimo posto nel concorso sincronizzato dai 3m. Il successo è andato al duo russo formato da Evgenii Kuznetsov e Ilia Zakharov. Successo russo pure in campo femminile nella gara da 1m con Mariia Poliakova. Lontane le elvetiche Michelle Heimberg (9a) e Jessica Favre (12a).

Condividi