Un presidente soddisfatto (Keystone)

"Buone possibilità di tornare in Ticino"

Gilliéron apre al ritorno a Lugano per la preparazione al Mondiale

lunedì 13/11/17 14:04 - ultimo aggiornamento: martedì 14/11/17 09:18

dall'inviato a Basilea Silvio Reclari

Con il biglietto per la Russia appena messo in tasca non si poteva ancora dare l'ufficialità, ma tutti gli indizi portano a un ritorno della Nazionale in Ticino (come già accaduto per Euro 2016) per la fase di preparazione ai prossimi Mondiali. Il capodicastero Sport di Lugano Roberto Mazza aveva già dato appuntamento ai rossocrociati per il 28 maggio ieri sera su Twitter e questa mattina il presidente dell'ASF Peter Gilliéron ha lasciato intendere che sarà così.

"Conosco bene Mazza e capisco che abbia già messo... diciamo una certa opzione. Penso che ci siano buone possibilità di andare in Ticino" Peter Gilliéron

Sarà la quarta volta consecutiva per la Nazionale ai Mondiali e lo sarà anche per Valon Behrami, unico giocatore rossocrociato nella storia. "Gliel'ho detto già ieri sera - ha raccontato il presidente - mi ricordo di lui nel 2006, quando era quasi un bambino e non era maturo come lo è oggi. È una personalità molto importante per la squadra. Lo ammiro molto".

"Al sorteggio? Non importa contro quale big finiremo, penso che saranno gli altri a dover avere paura di non prendere la Svizzera" Peter Gilliéron

 

 

 

 

 

Seguici con