Qualche anno fa, ai tempi del Locarno
Qualche anno fa, ai tempi del Locarno (Ti-Press)

"Cercheremo di giocare un calcio propositivo"

L'allenatore Stefano Maccoppi ha le idee chiare sul suo Chiasso

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

"Mi piacerebbe che il mio Chiasso giocasse con coraggio". È questo, a pochi giorni dall'inizio della nuova stagione di Challenge League, l'obiettivo principale a livello personale del nuovo allenatore dei rossoblù Stefano Maccoppi. "Nel caso in cui dovessimo trovarci di fronte ad una squadra tecnicamente, fisicamente, caratterialmente più forte di noi - ha spiegato il 57enne -  non dico che non ci difenderemo, ma cercheremo sempre di attuare un tipo di calcio propositivo. E mi auguro che questa sia la chiave per poterci salvare il più presto possibile".

I ragazzi sono molto giovani, spero continuino a migliorare e a portare questo tipo di atteggiamento in campo Stefano Maccoppi

"Nel 2016 mi sono staccato dal campionato svizzero - ha raccontato l'ex tecnico anche di Bellinzona e Locarno - e sono stato in Romania, dove si pratica un altro tipo di calcio. Poi ho nuovamente allenato in Italia, in Serie C, ed infine sono andato a Malta. Da tutte queste esperienze ho raccolto qualcosa, ho cercato di migliorare di anno in anno, proprio per proporre un gioco propositivo".

 
Condividi