In campo anche per il suo 29o compleanno (Ti-Press)

"Ho visto cambiare la faccia dei giocatori"

Primo bilancio di Abascal, domani debutto in campionato col Thun

venerdì 13/04/18 18:46 - ultimo aggiornamento: venerdì 13/04/18 22:39

Sono giorni parecchio intensi per la Lugano sportiva, sia sul fronte dell'hockey, con l'inizio della finale, sia su quello del calcio, con la partenza di Pier Tami e l'arrivo di Guillermo Abascal sulla panchina bianconera. E intenso è stato anche l'allenamento svolto quest'oggi dagli uomini guidati dall'iberico, che proprio in questo venerdì 13 ha festeggiato il suo 29o compleanno.

Rispetto ai primi allenamenti svolti dal suo arrivo in riva al Ceresio martedì, in questa occasione Abascal si è concentrato soprattutto sulla fase offensiva, in vista del debutto in campionato di domani, quando alle 19h00 a Cornaredo arriverà il Thun. "Non è che io debba cambiare i giocatori, non devo dire a Mariani, Sabbatini o Ledesma come stoppare: devo dar loro un piano di lavoro per essere superiori all'avversario, per essere nelle migliori condizioni per vincere la partita, fare gol e non subirne", ha sottolineato l'ex coach del Chiasso.

"Ho visto giocatori che si sono impegnati al massimo, che hanno voglia di rivincita e di fare punti"

Guillermo Abascal

Il neo tecnico dei bianconeri non si è sbilanciato sulla formazione che metterà in campo, ma ha speso parole positive per il gruppo, che oggi ha finalmente ritrovato anche Alexander Gerndt, pur se solo nella prima parte dell'allenamento. "Dal primo giorno fino ad oggi ho visto cambiare la faccia dei giocatori," ha annotato Abascal, "sono contento del lavoro che abbiamo fatto durante la settimana".

 

Seguici con