Promossi a pieni voti
Promossi a pieni voti (freshfocus)

Il Servette ritorna con grandi ambizioni

Sopra alla Cenerentola Xamax sarà lotta tra Europa e spareggio

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Con l’arrocco tra Grasshopper e Servette la Super League ha perso, con i suoi 27 titoli, la squadra più vincente nella storia del campionato svizzero, ma ha ritrovato una piazza e un club di lunga tradizione che di campionati ne ha vinti 17 (terza alle spalle del Basilea, 20). E dopo gli anni di purgatorio (e di fallimenti) il club ginevrino si riaffaccia nell’élite con grandi ambizioni, frutto anche della sicurezza economica ora raggiunta dalla società. Non saranno insomma i granata - il cui esordio è previsto domenica alle 16h00 in casa dei campioni dello Young Boys - i principiali indiziati alla retrocessione nella primavera del 2020.

Dopo aver superato per il rotto della cuffia lo spareggio con l’Aarau, il Neuchâtel Xamax dovrebbe continuare infatti a svolgere il ruolo di Cenerentola della SL, anche in virtù del budget più piccolo tra i dieci club partecipanti. Nelle posizioni centrali della classifica, diciamo dal terzo al nono posto, potrebbe infine ripetersi lo schema della scorsa stagione, nel quale sette squadre si sono ritrovate alla fine racchiuse in appena 9 punti.

Fatta eccezione per Young Boys e Basilea (e forse Sion), le altre dovrebbero infatti mettere in scena una vera e propria lotta appassionante, quella che renderà interessante il massimo campionato elvetico fino al prossimo 21 maggio.

SL, la prima giornata

VE 19.07 20h00 Sion - Basilea 
SA 20.07 19h00 San Gallo - Thun 
SA 20.07 19h00 Thun - Neuchâtel Xamax 
DO 21.07 16h00 Young Boys - Servette (live su RSI LA2 e streaming) 
DO 21.07 16h00 Zurigo - Lugano

 
Condividi