Cabral e compagni non sono quasi mai riusciti a impensierire il portiere avversario
Cabral e compagni non sono quasi mai riusciti a impensierire il portiere avversario (Keystone)
Shakhtar Donetsk
4
Basilea
1
  • 2' Moraes
  • 22' Taison
  • 75' (R) Alan Patrick
  • 88' Dodo
  • 90'+2 van Wolfswinkel
Tabellino Risultati e classifiche

Il sogno del Basilea si spezza ai quarti

Niente semifinali di EL per i renani, travolti dallo Shakhtar Donetsk

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il sogno di tornare a giocare la semifinale di Europa League per il Basilea ha iniziato a vacillare dopo meno di 100 secondi e si è inesorabilmente spezzato col trascorrere dei minuti. Il quarto di finale disputato a Gelsenkirchen ha infatti sorriso allo Shakhtar Donetsk, che senza patemi ha superato gli elvetici per 4-1, regalandosi l'accesso al penultimo atto da giocare contro l'Inter.

Passati in vantaggio con Moraes in avvio, complice un posizionamento non impeccabile della difesa rossoblù, gli ucraini hanno raddoppiato già al 22' con la conclusione di Taison, aiutato da una deviazione sfortunata di Frei. I basilesi non sono mai apparsi in grado di ribaltare la contesa e hanno potuto solo cercare di contenere la verve offensiva dei Minatori, che hanno anche colto un incrocio dei pali con Marcos Antonio al 39'. A spegnere ogni velleità renana ci ha infine pensato Patrick, a segno su rigore a un quarto d'ora dal termine, prima del pesante gol del 4-0 di Dodo che ha preceduto l'inutile rete della bandiera firmata da Van Wolfswinkel.

Dopo il terzo posto in Super League e la fine dell'avventura europea, ai ragazzi di Marcel Koller resta ora solo la Coppa Svizzera per provare a chiudere con una gioia questa stagione.

 
 
Condividi