Tutti in corsa per un posto alla fase finale
Tutti in corsa per un posto alla fase finale (Keystone)

L'Olanda trova la mina vagante Germania

Il sorteggio della qualificazioni ad Euro 2020 presenta incroci interessanti

A Dublino sono stati svelati i gironi di qualificazione che metteranno in palio i posti per l'Europeo del 2020. Il sorteggio, che ha tenuto conto di diversi fattori quali le condizioni climatiche, motivi politici e di ordine pubblico, ha proposto incroci interessanti. Il girone di ferro sarà verosimilmente quello C, nel quale l'Olanda (qualificata per la Final Four di Nations League con la Svizzera) ha pescato come squadra di seconda fascia la Germania, uno degli spauracchi maggiori e già avversario in NL degli stessi Tulipani.

Anche la Francia campione del mondo, inserita nel girone H, dovrà fare attenzione a non farsi sorprendere da squadre imprevedibili quali Islanda e Turchia. L'Italia, dal canto suo, pare avere un girone abbordabile, al pari dell'Inghilterra e della Croazia finalista ai recenti Mondiali in Russia.

Per i 60 anni del torneo, saranno 12 città di 12 differenti nazioni ad ospitare le partite. Il primo incontro avrà luogo il 12 giugno a Roma, mentre la finale consegnerà la coppa al vincitore il 12 luglio a Wembley (Londra). Le altre città ospitanti saranno Amsterdam, Baku, Bilbao, Bucarest, Budapest, Copenaghen, Dublino, Glasgow, Monaco di Baviera e San Pietroburgo.

Il sorteggio completo:

Girone A: Inghilterra, Repubblica Ceca, Bulgaria, Montenegro, Kosovo

Girone B: Portogallo, Ucraina, Serbia, Lituania, Lussemburgo

Girone C: Olanda, Germania, Irlanda del Nord, Estonia, Bielorussia

Girone D: Svizzera, Danimarca, Repubblica d'Irlanda, Georgia, Gibilterra

Girone E: Croazia, Galles, Slovacchia, Ungheria, Azerbaigian

Girone F: Spagna, Svezia, Norvegia, Romania, Isole Far Oer, Malta

Girone G: Polonia, Austria, Israele, Slovenia, Macedonia, Lettonia

Girone H: Francia, Islanda, Turchia, Albania, Moldova, Andorra

Girone I: Belgio, Russia, Scozia, Cipro, Kazakistan, San Marino

Girone J: Italia, Bosnia Erzegovina, Finlandia, Grecia, Armenia, Liechtenstein

 
Condividi