Il numero uno bianconero
Il numero uno bianconero (freshfocus)

"Non posso stare ad aspettare Novoselskiy"

Angelo Renzetti, ospite a Sport Non Stop, si espone sul futuro del Lugano

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

"Angelo Renzetti". È così che lo stesso numero uno bianconero ha risposto alla domanda su come si chiamerà il Presidente del Lugano la prossima stagione. Salvo, poi, mettere le mani avanti... "Per il momento la risposta è quella, tra tre settimane non saprei". Sì, perché le carte in tavola sono chiare, come ha affermato lo stesso Renzetti: "Il discorso è semplice: c'è un contratto e Leonid Novoselskiy ha il diritto di esercitare l'opzione sull'80% delle quote entro il 31 maggio; ma se non dovesse farlo posso assicurare un campionato sereno grazie ai fondi dell'Europa League".

La rosa andrà ampliata e migliorata, ma rispetto a due anni fa abbiamo un'esperienza maggiore e non rifaremo certe scelte avventate Giovanni Manna

Riguardo allo stadio in cui si giocherà la competizione continentale, il patron bianconero ha ammesso che "la prima volta in Europa League eravamo un po' sprovveduti, abbiamo indicato il nome di Lucerna per chiedere la licenza e siamo stati quindi obbligati a stare ai loro prezzi. Quest'anno abbiamo messo in concorrenza diversi stadi (Zurigo, Berna, Lucerna, Sciaffusa). Secondo me andremo ancora a finire a Lucerna, ma a prezzi inferiori".

 
 
Condividi