Si ritorna in campo
Si ritorna in campo (Keystone)

Riparte il duetto tra Young Boys e Basilea

Venerdì scatta la nuova Super League con la solita incognita Sion

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Continuerà il duetto tra Young Boys e Basilea per il sesto anno consecutivo? Quasi certamente sì. Malgrado le partenze di Mbabu, Sow, Benito e il ritiro di Von Bergen in casa giallonera; e malgrado il terremoto a livello dirigenziale tra i rossoblù, con Marco Streller che alla fine ha dovuto farsi da parte, lasciando al timone della squadra Marcel Koller, la Super League che inizierà venerdì sera alle 20h00 con i renani ospiti del Sion dovrebbe rispettare il canovaccio ormai consolidato.

E quasi come ogni anno, a bocce ferme, proprio il Sion assurge a ruolo di terzo incomodo. Con l’arrivo di Behrami, il talentuoso centrocampo biancorosso (Kasami, Toma, Grgic e Adryan) si completa con un giocatore di grande esperienza, un grande lottatore e un leader che potrà trascinare i compagni verso le vette della classifica. Infortuni permettendo e Henchoz permettendo: l’allenatore che ha salvato lo Xamax qualche mese fa nello spareggio contro l’Aarau in Vallese dovrà infatti muoversi con grande sagacia per non fare la fine dei suoi illustri predecessori.

Alle spalle dei tre colossi del nostro campionato, le altre paiono più o meno partire alla pari: Lugano, Thun, San Gallo, Lucerna e Zurigo si giocheranno un posto in Europa e, parallelamente, lotteranno per evitare lo spareggio con la seconda di Challenge League. L’eccezionale paradosso della nostra Super League.

 

SL, la prima giornata


VE 19.07 20h00 Sion - Basilea
SA 20.07 19h00 San Gallo - Thun
SA 20.07 19h00 Thun - Neuchâtel Xamax
DO 21.07 16h00 Young Boys - Servette (live su RSI LA2 e streaming)
DO 21.07 16h00 Zurigo - Lugano

 

Condividi