Al 92' al posto giusto sulla linea! (EQ images)

Rodriguez salva capra e cavoli

Schär domina in difesa, l'attacco spreca di tutto e di più

domenica 12/11/17 20:53 - ultimo aggiornamento: domenica 12/11/17 21:19

dall'inviato a Basilea Silvio Reclari

Sommer 3,5: in avvio fa una gran parata sul sinistro di Brunt, ma l'uscita a vuoto nel recupero poteva costare carissima.

Lichtsteiner 4,5: ci mette la solita grinta, spinge come sempre sulla destra e si fa apprezzare con una gran chiusura in scivolata.

Schär 5,5: si fa saltare una volta sola, dal gran numero di Washington al 61', per il resto gioca una partita impeccabile sia in interdizione che in impostazione.

Akanji 4,5: si nota meno rispetto al compagno di reparto, ma non sbaglia quasi niente nemmeno lui e gioca senza paura la palla.

Rodriguez 5: parte male con un paio di disattenzioni, ma cresce molto alla distanza rendendosi pericoloso in avanti. Il salvataggio sulla linea vale un gol... il secondo all'Irlanda del Nord in questo spareggio.

Zakaria 4,5: nel primo tempo fatica a trovare la posizione. Trasformato nella ripresa si lancia anche in un paio di sgroppate in contropiede.

Xhaka 3,5: offre qualche buono spunto qua e là, ma manca nel finale quando c'è bisogno di lui per addormentare la partita.

Shaqiri 3,5: al 25' McGovern gli dice di no con una gran parata, da lui però ci si aspetta sempre qualcosa in più.

80’ Freuler sv: entra nel finale per rinforzare il centrocampo.

Dzemaili 3,5: un pochino meglio rispetto a Belfast, ma resta un lontano parente dal giocatore che conosciamo.

60’ Mehmedi 4: viene mandato in campo quando la tensione comincia a farsi sentire, riesce comunque a rendersi utile con un paio di palloni interessanti.

Zuber 3,5: è tra i più vivi, ma certi gol vanno segnati.

Seferovic 3: all'ennesima occasione mancata si becca pure i fischi del San Giacomo, ripetuti poco dopo quando viene cambiato.

87’ Embolo 5: ci mette tutto un altro piglio rispetto a Belfast e in tre minuti calcia altrettante volte verso la porta.

 

Petkovic 4: la qualificazione al Mondiale è arrivata ma che sofferenza. Certo non è colpa del mister se con tutte quelle occasioni l'unico gol segnato in 180' all'Irlanda del Nord è arrivato con un rigore che non c'era.

Seguici con