La città eterna
La città eterna (Keystone)

Roma aprirà Euro 2020, niente Bruxelles

Wembley rimpiazzerà la sede belga, in ritardo sul progetto

Il campionato europeo di calcio del 2020, il primo itinerante nella storia, comincia a prendere sempre più forma. È stato ufficialmente annunciato nella giornata di giovedì che sarà Roma ad ospitare il match di apertura della competizione. In contemporanea è giunta pure la notizia che Bruxelles non fa più parte delle città scelte per il torneo a causa di ritardi nella costruzione dello stadio. I quattro match che si dovevano disputare nella capitale belga saranno dirottati su Wembley, sede già scelta per le semifinali e la finale dell'Euro.

Ecco la ripartizione delle sedi:
Gruppo A: Roma e Baku
Gruppo B: S.Pietroburgo e Copenhagen
Gruppo C: Amsterdam e Bucarest
Gruppo D: Londra e Glasgow
Gruppo E: Bilbao e Dublino
Gruppo F: Monaco e Budapest
Ottavi: Copenhagen, Bucarest, Amsterdam, Dublino, Bilbao, Budapest, Glasgow, Londra
Quarti: Monaco, Baku, S.Pietroburgo, Roma
Semifinali e finale: Londra

Condividi