Un rigore trasformato e uno sbagliato per il numero 9 bianconero (Keystone)

Un doppio Higuain non basta alla Juventus

Il Tottenham mette a referto due importanti gol segnati fuori casa

martedì 13/02/18 22:53 - ultimo aggiornamento: mercoledì 14/02/18 11:25

L'affare l'ha probabilmente fatto il Tottenham, anche se l'esito dell'ottavo di finale che vede la squadra inglese opposta alla Juventus si deciderà solo al ritorno, in programma a Londra fra tre settimane. I due gol in trasferta nel 2-2 dell'Allianz Stadium avvantaggiano in ogni caso la squadra di Pochettino, pur senza chiudere il discorso.

A Torino non sono passati neanche 2' che la Juve è andata subito in vantaggio grazie a uno schema su calcio di punizione, con Pjanic che ha sorpreso la difesa ospite servendo in profondità Higuaín, il quale ha colpito al volo per trafiggere Lloris. Al 9' è arrivato poi anche il raddoppio, sempre a firma dall'argentino, questa volta su calcio di rigore, fischiato per un chiaro intervento falloso di Davies su Bernardeschi.

Nonostante l'inizio da incubo, il Tottenham ha comunque trovato la forza di reagire, riuscendo con Kane ad accorciare le distanze. L'attaccante inglese ha sfruttato un passaggio in profondità di Alli per aggirare Buffon e insaccare a porta vuota al 35'. I bianconeri hanno avuto l'occasione di ritrovare il doppio vantaggio ancora prima della pausa, quando nei tempi di recupero del primo tempo Douglas Costa si è procurato un altro rigore. Higuain ha però tirato centralmente direttamente sull'asta e così, nel secondo tempo, gli Spurs hanno potuto pareggiare i conti con Eriksen direttamente su calcio piazzato.

 

Seguici con