Sul ghiaccio della Steel Arena
Sul ghiaccio della Steel Arena (Keystone)

Contro il Canada con l'incognita Weber

La Svizzera si allena a Kosice, ma il difensore esce dopo dieci minuti

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

dall'inviato a Kosice Federico Fiorito

La Svizzera è arrivata a Kosice e in serata si è allenata sul ghiaccio della Steel Arena. Inizio alle 18h15 con Bertaggia, Rod e i tre portieri; e poi, un po’ a sorpresa, tutti in pista per una sessione al gran completo. L’anno scorso a Herning, dopo la trasferta, la stragrande maggioranza dei giocatori aveva preferito rintanarsi in palestra.

Per affrontare il Canada la Nazionale potrebbe dover fare a meno di Weber, uscito malconcio nel match con la Cechia dopo il check subito da Jaskin. “Oggi ha dovuto terminare prima l’allenamento – ha ammesso Patrick Fischer – Se domani non dovesse essersi ripreso, giocheremo con sei difensori”. Dall'altra parte il top scorer canadese Mantha sarà squalificato per il check alla testa ai danni di Colin White.

Il coach rossocrociato conosce bene la squadra nordamericana, dopo averla battuta negli ultimi due Mondiali, ma sa che questa è un’altra storia: “Gli ultimi risultati contro di loro ci danno fiducia, però sappiamo anche che loro arriveranno prontissimi. E poi noi abbiamo un’altra squadra e loro hanno un’altra squadra, ma siamo simili. Vogliamo giocare veloce e chi lo farà meglio, alla fine vincerà”.

I terzetti d’attacco: Fiala, Hischier, Niederreiter; Hofmann, Haas, Andrighetto; Scherwey, Kurashev, Martschini; Moser, Bertschy, Ambühl (Praplan, Rod).

Le coppie di difesa: Josi, Diaz; Frick, Fora; Genazzi, Loeffel (Weber).

Condividi