Valascia sotto una fitta nevicata
Valascia sotto una fitta nevicata (rsi.ch)

"Dobbiamo sfruttare i nostri punti forti"

Ambrì si prepara a gara-2, Cereda sa come incastrare il Bienne

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

di Federico Fiorito

Una fitta nevicata ha coperto nuovamente di una coltre bianca il tetto della Valascia, che martedì ospiterà per la prima volta il Bienne nella serie dei quarti di finale dei playoff. "Il fatto che eravamo vicini senza giocare la nostra miglior partita, va preso come una cosa positiva - ha spiegato Luca Cereda al termine della sessione di allenamento riferendosi a gara-1 - Deve darci del morale e del coraggio per dare qualcosa in più".

"Detto questo abbiamo meritato di perdere, la sfida migliore che abbiamo giocato contro di loro resta l'ultima in casa. Però dobbiamo mettere assieme i pezzi, prendere il buono da ciascuna partita ed eliminare gli aspetti negativi", ha proseguito il coach di Sementina che da oggi ha rimpolpato il gruppo con Zaccheo Dotti e Jonathan Hazen, arrivati con licenza B dall'Ajoie.

Quello che dobbiamo fare è soprattutto trovare la costanza sull'arco dei 60' e mettere la sfida sui nostri punti forti Luca Cereda

Dopo la quinta sconfitta stagionale contro i Seeländer c'è tanta voglia in Leventina di ritornare al successo e di farlo davanti al pubblico di casa: "Abbiamo lavorato su alcuni aspetti importanti per affrontare il Bienne - ha concluso Cereda - Muovere bene il disco, andare a cercare le battaglie, non aspettare che le battaglie arrivino, in modo da recuperare il disco e non lasciarlo troppo a loro, visto che è uno dei loro talenti". La chiave sembra semplice, sta ai giocatori biancoblù metterla in pratica, sperando che Hiller sia meno imperforabile degli ultimi confronti diretti.

Condividi