La dura battaglia per il secondo posto
La dura battaglia per il secondo posto (Keystone)

Pioggia di reti e Zugo sempre secondo

Pestoni e Pettersson regalano la vittoria allo Zurigo contro il Berna

Sembrava voler chiarire a tutti la volontà di tenersi stretto il secondo posto appena conquistato. E invece lo Zugo, in vantaggio alla prima pausa per 3-0, ha dovuto fare i conti con un Bienne tornato in pista con tutt'altro piglio e che anche grazie al "pallonetto" trovato da Durfner dopo soli 49" di gioco nel periodo centrale ha trovato la forza di rifarsi sotto. In vantaggio per 4-3 prima del periodo conclusivo, i Seeländer si sono però fatti di nuovo raggiungere, per poi inchinarsi ai rigori.

I cambiamenti di leader sono però stati ancora più repentini e continui sulle altre due piste di National League. A Ginevra, Servette e Davos si sono passati più volte il testimone, prima che Riat risolvesse la partita in favore dei romandi con la rete del definitivo 6-5 all'overtime. Nella capitale, nella serata in cui il Berna ha deciso di omaggiare Martin Plüss con il ritiro della maglia numero 28, Pestoni e Pettersson sono invece riusciti a spezzare l'equlibrio fra le due grandi rivali già nel terzo periodo, regalando la vittoria per 4-2 ai Lions.

 
 
 
 
 
Condividi