L'accusa di una parte della curva
L'accusa di una parte della curva (Twitter)

"Pronti al dialogo, ma così non si risolve"

Filippo Lombardi reagisce alle lamentele di alcuni tifosi biancoblù

L'importante vittoria dell'Ambrì nella sfida contro il Kloten è stata rovinata dalle proteste di alcuni tifosi biancoblù che si sono lamentati con presidente e Consiglio di amministrazione, cercando addirittura il confronto all'esterno della pista. "Bugiardi" recitavano infatti alcuni striscioni esposti sabato sera alla Valascia per denunciare la presunta incapacità della dirigenza di mantenere le promesse. "Si riferiscono ad alcune diffide che pensano di poter evitare facendo pressione psicologica - ha spiegato Filippo Lombardi che non ha per nulla apprezzato lo sfogo, così come buona parte del popolo biancoblù - Siamo pronti al dialogo anche con la curva ma in una condizione di parità, non sotto le minacce".

"Non ci sarò a Losanna, anche perché lì i tifosi ospiti non sono benvenuti" Filippo Lombardi

Parlando di hockey giocato, il presidente ha spiegato con una battuta l'impossibilità di recarsi a Malley per assistere al delicato incontro con il Losanna, che potrebbe valere l'aggancio per i leventinesi proprio ai danni dei vodesi: "Martedì il presidente non potrà esserci, sarà un po' lontano. Anche perché lì i tifosi ospiti non sono benvenuti..."

Condividi