Decisiva la rete del numero 27 (Keystone)

Wick punisce il Lugano all'overtime

Finale, lo Zurigo fa sua anche un'appassionante gara-2

sabato 14/04/18 23:28 - ultimo aggiornamento: domenica 15/04/18 14:36

Anche in finale, come era successo in semifinale, il Lugano si ritrova sotto per 2-0 nella serie. Lo Zurigo si è infatti imposto in gara-2 all'Hallenstadion per 5-4 al primo overtime. I bianconeri hanno lottato con generosità rimontando proprio quando la pressione degli ZSC Lions si stava facendo asfissiante, prima di essere puniti da Wick dopo aver avuto le migliori occasioni nel supplementare.

La sfida è iniziata subito molto più fisica e con più emozioni rispetto alla prima alla Resega, ed è vissuta su un quadruplo botta e risposta. Una partita veloce, che ha offerto poche occasioni nei tempi regolamentari, ma in quei pochi frangenti gli attaccanti hanno saputo spesso sfruttare il momento per infilare il disco alle spalle del portiere avversario.

A passare in vantaggio a due riprese nel primo tempo sono stati i padroni di casa con Klein e con uno slalom spettacolare di Kenins, ai quali hanno risposto dapprima Lapierre, dopo un'ottima triangolazione con Hofmann in break, e poi Reuille, autore del suo terzo shorthand dei playoff (il 4o in stagione). Nel periodo centrale sono invece stati gli ospiti a passare per la prima volta davanti, grazie a un tocchettino di Hofmann dopo soli 13", ripresi però da Sutter in powerplay. I luganesi, che hanno perso Ronchetti per un infortunio alla spalla destra, da metà partita hanno iniziato a soffrire sempre più la pressione degli zurighesi. Solo due straordinarie parate di Merzlikins hanno permesso agli uomini di Ireland di andare sul 3-3 negli spogliatoi.

Il portiere bianconero non è però riuscito a trattenere il tiro di Shore in 5 contro 4 ad inizio del terzo tempo, ma a rimettere tutto a posto ci ha pensato Sannitz pure in superiorità numerica, con una rete che ha rimesso il confronto in equilibrio non solo a livello di punteggio ma di gioco. Dopo la grande occasione sprecata da Bertaggia si è andati al supplementare, dove dopo alcune grandi parate degli estremi difensori è arrivato il tiro preciso di Wick.

 

Seguici con