L'atterraggio dell'elvetico
L'atterraggio dell'elvetico (Keystone)

Tim Hug sui suoi livelli abituali

Il solettese 27o nella combinata nordica vinta da Frenzel

  • Ascolta
  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Unico svizzero al via nella combinata nordica, Tim Hug non ha né convinto né deluso a PyeongChang, proponendo una gara sui suoi livelli abituali.  L'elvetico, 26o dopo il salto dal trampolino grazie ad una distanza di 97 metri e ad un punteggio di 90,9, ha perso una posizione nella gara di fondo, per l'occasione ritardata di 30' a causa del vento. Il solettese ha quindi concluso al 27o posto a 2'47'' dal vincitore.

Quinto sul trampolino, Eric Frenzel è stato autore di una fantastica prova nel fondo, che gli ha permesso di mettersi al collo la medaglia d'oro. Il tedesco ha preceduto il giapponese Akito Watabe e l'austriaco Lukas Klapfer. È invece crollato nella seconda prova Franz-Josef Rehrl, che ha chiuso 11o dopo il miglior salto.

 

Condividi