L'atterraggio dell'elvetico
L'atterraggio dell'elvetico (Keystone)

Tim Hug sui suoi livelli abituali

Il solettese 27o nella combinata nordica vinta da Frenzel

Unico svizzero al via nella combinata nordica, Tim Hug non ha né convinto né deluso a PyeongChang, proponendo una gara sui suoi livelli abituali.  L'elvetico, 26o dopo il salto dal trampolino grazie ad una distanza di 97 metri e ad un punteggio di 90,9, ha perso una posizione nella gara di fondo, per l'occasione ritardata di 30' a causa del vento. Il solettese ha quindi concluso al 27o posto a 2'47'' dal vincitore.

Quinto sul trampolino, Eric Frenzel è stato autore di una fantastica prova nel fondo, che gli ha permesso di mettersi al collo la medaglia d'oro. Il tedesco ha preceduto il giapponese Akito Watabe e l'austriaco Lukas Klapfer. È invece crollato nella seconda prova Franz-Josef Rehrl, che ha chiuso 11o dopo il miglior salto.

 

Condividi