A Sochi con l'argento conquistato con il frenatore Alex Baumann
A Sochi con l'argento conquistato con il frenatore Alex Baumann (Keystone)

Beat Hefti ufficializza il ritiro in un'intervista

Il 40enne dall'illustre palmarès ha smesso per mancanza di risultati

Osservando la selezione svizzera per gli imminenti Giochi Olimpici di PyeongChang manca un atleta che negli scorsi anni ha vinto parecchio, conquistando anche una medaglia d'oro a Sochi, ma che negli ultimi mesi è uscito silenziosamente di scena. Si tratta di Beat Hefti, che ha visto il secondo posto a cinque cerchi ottenuto assieme al frenatore Alex Baumann nel bob a due diventare un titolo a causa della squalifica per doping del più rapido di allora, ovvero il russo Alexander Zubkov.

Mai vicino a una selezione per la Corea del Sud, il 40enne appenzellese ha comunicato a colleghi e federazione la decisione di smettere dopo essersi piazzato terzo ai Campionati svizzeri nel bob a quattro. Nessuna comunicazione ufficiale invece al pubblico, che viene dunque a conoscenza della scelta soltanto oggi grazie a un'intervista sulla Neue Zürcher Zeitung. Hefti in Coppa del Mondo vanta 18 vittorie e la conquista di due generali (2009 e 2012), ai Mondiali ha ottenuto 6 medaglie (1 oro, 2 argenti e 3 bronzi) mentre ai Giochi Olimpici 4: oltre a quella di Sochi altri 3 bronzi.

Condividi