Soddisfatto
Soddisfatto (Keystone)

"La medaglia di Lara ci ha dato la spinta"

Soddisfazione per Urs Lehmann, gli organizzatori e la FIS

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Dall'inviato a St.Moritz Luca Steens

Un Mondiale positivo sotto praticamente tutti i punti di vista per la Svizzera e pure per la FIS. Urs Lehmann, presidente di Swiss-Ski, Hugo Wetzel, responsabile del Comitato organizzativo, e Gian Franco Kasper, numero uno della Federazione internazionale, hanno avuto solo parole positive per l'edizione di St.Moritz 2017. Anche perché i tre hanno evitato di ricordare l'incidente del PC-7, che poteva avere conseguenze ben peggiori.

Insomma, tutto bene quel che finisce bene, anche in casa della Nazionale rossocrociata nonostante l'infortunio di Lara Gut. Il numero 1 dello sci elvetico ha dichiarato che "È stato un magnifico Mondiale per noi. Con il lavoro di gruppo abbiamo scritto un incredibile capitolo nella storia dello sci svizzero. La medaglia di Lara è stata importantissima in apertura visto che ha spaccato il ghiaccio. Peccato si sia infortunata, ma gli altri hanno saputo proseguire sullo slancio di quel bronzo in super G".

Per Lehmann gli altri due punti principali che hanno permesso alla Svizzera di chiudere con 7 medaglie (alle spalle dell'inarrivabile Austria) sono stati "il fatto di giocare in casa, con un lavoro comune con il comitato organizzatore di anni, e le scelte azzeccate degli allenatori che hanno puntato sul potenziale e non solo sui risultati. Per esempio selezionando Luca Aerni per la combinata e non Niels Hintermann, che aveva vinto a Wengen".

Il presidente ha poi concluso guardando al futuro: "Nel successo bisogna rimanere focalizzati sul fine dei nostri sforzi. Dobbiamo prendere questo slancio per essere davanti anche in Coppa del Mondo".

"Avevamo detto all'inizio che per avere successo a livello organizzativo gli atleti svizzeri avrebbero dovuto ottenere risultati importanti e che il bel tempo avrebbe dovuto essere dalla nostra. Perfetto" Hugo Wetzel

Kasper ha invece sottolineato il "nuovo record di Nazioni presenti, ben 76. Sono stati dei bellissimi campionati, un vero festival dello sci".

 
Condividi