Emigranti tra due patrie

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Tra il 1850 e il 1950, seguendo il ritmo fluttuante della congiuntura economica, alcune decine di migliaia di ticinesi sono emigrati in California. La maggior parte di loro, di origine contadina, si è dedicata all'allevamento bovino e alla produzione di latticini, come mungitori o come proprietari di ranch. Altri hanno trovato lavoro nelle città, come commercianti, ristoratori, artigiani. Alcuni hanno vissuto di espedienti, un po' come gli odierni immigrati del Terzo Mondo attirati dal miraggio europeo.

Gli emigranti della prima generazione, anche se non sono mai rientrati e si sono integrati nella società americana, hanno coltivato il ricordo paese d’origine e perpetuato il loro attaccamento al Ticino e alla Svizzera, con feste, associazioni, club, luoghi di ritrovo, oggetti ricordo. Talvolta il legame tra le due patrie è stato mantenuto anche dalle generazioni successive.

Una dozzina di anziani emigranti, uomini e donne partiti dal Ticino nella prima metà del XX secolo, raccontano davanti alle telecamere le testimonianze e i ricordi di una vita passata in California. Alle promesse e alle possibilità quasi sconfinate di fine Ottocento, sono succedute le gravi crisi economiche degli anni Venti e Trenta, nonché le trasformazioni radicali dell'America moderna. Chi tra gli emigranti non ha saputo o potuto adeguarsi, ha conosciuto l'isolamento e l'emarginazione. Nonostante le difficoltà e le disillusioni, la sorte dei molti ticinesi diventati californiani è stata certamente meno drammatica e tragica di quella di altri emigranti, di origine ispanica, asiatica o africana.

Questo documento riproduce la terza puntata, intitolata "Testimonianze di emigranti ticinesi", della serie di tre documentari di Bruno Soldini complessivamente intitolata "L’emigrazione ticinese in California". Questa storia (parzialmente sceneggiata) dell'emigrazione ticinese in California dalla metà dell'Ottocento è basata sulla ricerca dello storico Giorgio Cheda. Vi si trovano interviste raccolte tra gli anziani ticinesi residenti in California (Marshall, Tomales, MaDoel, Salinas Valley, Hollister, Cayucos, San Luis Obispo, Greenfield, San Francisco, Soledad, Guadalupe, Fat City, Gonzales), che hanno vissuto le varie vicende dell'emigrazione nella prima metà del 900.

La cronologia storica degli argomenti trattati è questa:

1900/50 - Memoria e testimonianze

1900/50 - Il cimitero degli emigranti

1900/50 - Storia di un ranch ticinese

1900/50 - Ricordi di un ranchero

1900/50 - Il legame con la patria

1900/50 - Integrati o emarginati

1900/50 - La donna e l'emigrazione

1900/50 - Successo economico e nostalgia

1900/50 - Un ticinese d'America

1900/50 - Luoghi e riti della memoria collettiva

1900/50 - La crisi e l'isolamento dell'emigrato

1900/50 - Vivere d'espedienti

1900/50 - La generazione degli integrati

1900/50 - Adeguarsi ai mutamenti economici

1900/50 - La California, terra d'immigrazione

1900/50 - L'ultima generazione di emigranti ticinesi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi