Il Macan nella versione GTS è in listino da 91'600 franchi
Il Macan nella versione GTS è in listino da 91'600 franchi (Porsche)

Macan GTS, variante che mancava

Test Drive - Porsche Macan GTS 3.0 V6 PDK

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La GTS è la variante dallo stile più grintoso del SUV Porsche Macan, pur non essendo quella con più cavalli. Ha infatti 30 cavalli in meno della Turbo, ma una ventina in più del modello S. E all’esterno è caratterizzata dalle nuove prese d’aria sotto i fari, oltre che dagli immensi cerchi in lega neri da 20 pollici. Il nero è ripreso anche per gli inserti nell’area inferiore delle fiancate e per i terminali di scarico. E, tanto per gradire, pure la fanaleria è scura, allo scopo di dare all’auto un’impressione ancor più aggressiva.

Pure nell’abitacolo la nuova Macan GTS richiama palesemente il carattere corsaiolo legato alla sua sigla, legata indissolubilmente alla 904 GTS del ’63 che trionfò in maratone massacranti come la Targa Florio. I rivestimenti in Alcantara la fanno da padrone, ricoprendo gli inserti dei poggiagomiti delle portiere, la fascia centrale dei sedili e, volendo, pure l’intero soffitto; poltrone, volante e divano sono invece ricoperti da una vellutata quanto pregiata pelle.

Il posto guida molto
Il posto guida molto "ricercato" del Macan GTS (Porsche)

La plancia con tre elementi circolari contraddistingue il cruscotto, con il contagiri dominante al centro. La consolle imponente tra i sedili anteriori, abbonda di tasti e comandi vari (sono circa una ventina, tanti) e integra anche quelli importanti come i “blinker” d’emergenza. Con il suo esordio, poco più di un anno fa, è arrivato pure il nuovo sistema multimediale che può fare pure da hotspot wi-fi per il collegamento a Internet di smartphone, pc e tablet. L’elegante display tattile da 7” è più facile da usare e permette di scrivere gli indirizzi del navigatore con la punta delle dita e di far scorrere le schermate come in un tablet. Sempre condivisi con altre versioni del Macan vi sono dotazioni inedite come i fari full-led con funzioni specifiche per l’illuminazione, come autostrade o incroci.

Guidandola ci si accorge di quanto sia agile e scattante, ma anche elastica e confortevole. Il 3.0 litri V6 biturbo sprigiona un suono pieno e trascinante, mostrando una progressività e una rapidità in accelerazione notevoli. Il cambio PDK a doppia frizione è pure fulmineo e permette di sfruttare al meglio i 360 CV del motore. Precisa nell’inserirsi in curva, nonostante l’altezza non s’inclina e non dondola, infondendo una (piacevole) sensazione di sicurezza. I freni potenti e ben modulabili permettono di fermarsi in spazi minimi e gli ammortizzatori a controllo elettronico si adattano allo stile di guida.

Il comfort globale è davvero elevato, con un’insonorizzazione piuttosto buona anche quando si sfrutta a fondo la meccanica generosa. È migliorabile invece la visibilità del lunotto, un po’ piccolo (al pari dello specchietto interno) e molto inclinato. Capace di toccare (dove si può) i 100 Km/h in 5,2 secondi, di viaggiare a 256 Km/h e di consumare in media 10,9 l/100 Km il Porsche Macan GTS è in listino da 91'600 franchi.

Enrico Campioni

Il SUV Macan è il modello più apprezzato dalla clientela elvetica Porsche
Il SUV Macan è il modello più apprezzato dalla clientela elvetica Porsche (Porsche)
Condividi