Famiglia allargata jenisch dai Grigioni nella Axenstrasse, fine anni ’20 (Sammlung Ernst Spichiger/Cronaca)

Gli Jenisch, i nomadi svizzeri

Di Rolf Schürch

lunedì 10/11/14 16:30 - ultimo aggiornamento: venerdì 14/11/14 16:25

 

La Comunità Nomade in Svizzera conta, stando all'Ufficio federale della cultura, sulle 30 mila persone. I nomadi effettivi sono circa tremila. Quasi tutti sono oggi seminomadi. Infatti, nei mesi invernali, da novembre a febbraio, gli Jenisch risiedono in case e appartamenti. Ma cosa spinge gli Jenisch al nomadismo? Ragioni di lavoro e commercio? O ci sono motivi più profondi?

Un reportage dall'universo degli Jenisch, per conoscerne usi, abitudini, identità, ma anche i problemi.

Problemi attuali, come l'insufficiente numero di aree di sosta attrezzate, e legati al passato, come le campagne di sedentarizzazione forzata e le adozioni forzate dei "bambini di strada" condotte dal 1926 al 1973.

Baobab
Lunedì/venerdì 17.00-18.00

Seguici con