Tour fotografico Chernobyl

A 30 anni dal disastro nucleare

martedì 26/04/16 09:34 - ultimo aggiornamento: martedì 26/04/16 09:38

Era l'una e ventitre del 26 Aprile del 1986 e gli abitanti di Pripjat furono i primi sapere cosa stava succedendo. Il resto del mondo lo avrebbe saputo solamente tre giorni dopo: un incidente alla centrale nucleare di Chernobyl, il più grande disastro nucleare civile.

 

A causa di una serie manovre maldestre durante un test, il reattore sovietico Rbmk esplose portando con sé una marea di materiale radioattivo. Sulle vittime non si sa nulla di preciso, le informazioni che in quegli anni arrivavano dall'URSS erano sempre limitate, ma si parla comunque di 64 decessi e migliaia di vittime a posteriori causate da malattie derivanti dalla contaminazione nucleare.

 

Nel resto del mondo, come si diceva, la notizia arrivò solo due o tre giorni dopo. Al telegiornale ci spiegavano che un disastro nucleare poteva compromettere la nostra quotidianità, ci dicevano di non consumare latte o insalata. Io lo ricordo bene: ero all'asilo, pioveva e le maestre non volevano farci uscire e tornare a casa.

Foto Jack Filippini

Baobab
Lunedì/venerdì 17.00-18.00

Seguici con