ORMe, il racconto sulla vita di Dario Coronel

Dario ha 17 anni ed è a capo di una gang chiamata i "Backstreet Boys di Fuerte Apache". Siamo a Buenos Aires, il barrio in questione è uno dei quartieri più pericolosi e degradati della megalopoli argentina. Dario corre perché lui per la polizia ora è un cosiddetto "carta bianca". Guarda i poliziotti, sorride, prende la pistola, se la punta alla tempia e spara. Si conclude così la vita di uno dei talenti più cristallini del calcio argentino, il "gemello maledetto" di Carlitos Tevez: il suo nome è Dario Coronel.

30.9.2020 Sport Web 7 min