rsi
Tutti

Artistic Recycled Trash

Il Signore delle lampade, Leonardo Caduff

Artistic Recycled Trash

Claudia Quadri e Giovanni Speranza

Motosega? Sì. Tostapane? Anche. Asciugacapelli? Già fatto.
Leonardo Caduffdà una nuova luce alle cose.È proprio il caso di dirlo, visto chetrasforma in lampade una moltitudine di oggetti recuperati in discarica o ricevuti in regalo. Non oggetti qualsiasi, ma scelti con cura, con una particolare simpatia per il design degli anni Cinquanta e Sessanta, colorato e ottimista. Per fare la sua prima lampada, alta più di due metri, Leonardo ci ha messo 6 mesi e molta passione, pazienza e attenzione per i materiali. Dal suo laboratorio nel Mendrisiotto gli oggetti escono rinnovati e con un design accattivante. Caduff ha fatto una lampada perfino utilizzando delle protesi e una mangiatoia per pulcini!
La luce ha qualcosa di magico, trasforma gli ambienti e gli istanti. E se ad illuminare è una lampada di Leonardo Caduff, allora la sorpresa è garantita. Quello che fa la differenza, è il gusto. Le lampade di Leonardo colpiscono perché sono belle e sorprendenti. Oggi la gente arriva da lui anche con i propri cimeli. L’ultima sfida: trasformare in lampada una “spina” della birra… Leonardo non si scompone: non c’è oggetto che non sia in grado di trasformare in lampada. Dal posacenere al…. gabinetto. Scommettiamo?