Intrattenimento e musica

Il sorriso, il relax, il divertimento sono componenti importanti delle nostre giornate. Questo bisogno di leggerezza, intimamente umano, è integrato a pieno titolo nell’offerta RSI. Non a caso nella Concessione SSR il Consiglio federale richiede alla radiotelevisione di servizio pubblico non solo di contribuire alla libera formazione delle opinioni, allo sviluppo culturale e alla formazione, ma anche di offrire al pubblico momenti di intrattenimento.

A questo mandato la RSI risponde sia attraverso gli appuntamenti quotidiani con giochi, quiz e gastronomia, sia con un’offerta importante di programmi musicali che spaziano dalla classica al pop, passando per gli immancabili appuntamenti con le dirette di Estival Jazz. Un capitolo a parte sono i programmi dedicati al pubblico dei bambini, in cui il divertimento va di pari passo con la voglia di apprendere e sperimentare.

 

 

Da Molla l’osso a Zerovero, da Pausa pranzo a Cash, il Rompiscatole, Black Jack: i giochi e i quiz TV offrono al pubblico momenti di pausa nel flusso di giornate dai ritmi sempre più intensi, aggiungendo un pizzico di suspense e spesso proponendo ai telespettatori di sostituirsi idealmente ai concorrenti mettendo in gioco le proprie conoscenze e capacità. Il costo medio per puntata di questo genere di programmi è di 10’000 franchi.


 

L’ultimo nato fra gli appuntamenti RSI con la cucina è un programma all’insegna del cibo, della compagnia, del piacere di stare insieme. Ogni giorno ricette e trucchi presentati dal team di “cuochi di casa” e i segreti degli chef professionisti per preparare dei piatti da veri gourmet. Volti, ispirazioni e spunti legati al panorama enogastronomico del nostro paese e non solo…

Il costo medio di una puntata di Cuochi d’artificio è di 17'000 franchi.

 

 

Andato in onda per alcuni anni fino alla primavera del 2015, il “vecchio” programma gastronomico de LA 1 costava in media 14'000 franchi a puntata.


 

Le vicende di ieri raccontate con le parole di oggi, ovvero: storie di vita della nostra regione rievocate attraverso immagini straordinarie custodite negli archivi RSI. È questa la proposta dell’appuntamento televisivo primaverile con “Passatempo”. Una puntata di Passatempo costa in media 7'000 franchi.

 

 

S-Quot coinvolge i giovani partecipanti in quasi tutte le parti del programma, in modo che il loro linguaggio e il loro modo di comunicare ne divengano parte integrante. Il programma prevede la presenza in studio di una squadra composta da ragazzi delle scuole medie, gruppi sportivi o apprendisti della Svizzera italiana. Il loro coinvolgimento è totale: nei ruoli televisivi come nella partecipazione al gioco e nei filmati, di cui sono autori e protagonisti. S-Quot è girato spesso in esterno e propone nel corso della stagione anche un talent-show, Showtime. Una puntata del programma costa in media 51'000 franchi.


 

Doposcuola d’intrattenimento e educazione per i più piccoli, Diadà – che mescola animazioni e telefilm d’acquisto con “vecchie” produzioni RSI come S-rini e Peo Gallery – è costruito tenendo conto della  sensibilità e dei gusti dei bambini tra i quattro e i dodici anni. Una puntata di Diadà costa in media 1'000 franchi.

 

 

Il linguaggio simpaticamente sgrammaticato, la voglia di conoscere e l’entusiasmo irrefrenabile hanno fatto del cane blu il personaggio più amato della RSI. Peo accompagna i bambini tra un’animazione e l’altra, e con i suoi amici, che ospita in trasmissione, è protagonista di scenette in cui scopre qualcosa di nuovo giocando con la natura, la scienza, l'arte, lo sport, il cinema. Una “Colazione con Peo” costa in media, compreso i filmati d’acquisto, 15’000 franchi.

 

 

La collaborazione con l’Orchestra della Svizzera italiana, con il Coro della RSI e con i Barocchisti rende possibile non solo una apprezzata stagione concertistica nel Paese, ma anche la registrazione dei concerti, contenuto privilegiato di Paganini. Privilegiato, ma non certo unico: il magazine musicale spazia fra la classica nelle sue più diverse declinazioni e le contaminazioni fra musica e altre forme di espressione artistica, in primo luogo la danza. A fianco di Paganini i palinsesti TV offrono anche un “Invito a concerto” nelle sale e nei teatri più celebri d’Europa, i concerti di Estival Jazz Lugano, e appuntamenti dedicati ai generi musicali più “leggeri”. Il costo medio dei programmi musicali RSI varia enormemente, passando dai 4'000 franchi delle produzioni d’acquisto ai 145'000 franchi delle produzioni proprie.