"L'accesso all'educazione è un diritto universale" (keystone)

"Atenei aperti ai rifugiati"

E' la richiesta dell'Unione degli universitari, che domanda norme d'ammissione meno esigenti

lunedì 23/01/17 18:00 - ultimo aggiornamento: lunedì 23/01/17 20:48

L'Unione degli universitari chiede di favorire l'accesso dei rifugiati agli studi superiori, ridimensionando le esigenze, per esempio per quanto riguarda le conoscenze linguistiche o gli esami d'ammissione, e distribuendo borse di studio.

L'educazione è un diritto; circola una falsa immagine del rifugiato poco qualificato, mentre in Svizzera sono giunte centinaia di persone che chiedono di potersi formare o di riprendere gli studi, hanno sottolineato lunedì a Zurigo i membri dell'organizzazione.

Frequentare i corsi favorirebbe l'integrazione e permetterebbe di ridurre la penuria di personale diplomato, è stato ancora fatto notare.

ATS/dg

Dal TG20:

TG 20 di lunedì 23.01.2017  

Odorini da non perdere nella cucina RSI: Grilli & Grill

Seguici con