(Locarno Festival )

Il pardo d'oro è cinese

Il Locarno Festival premia "Mrs. Fang" film sugli ultimi giorni di vita di una malata di Alzheimer

sabato 12/08/17 15:39 - ultimo aggiornamento: sabato 12/08/17 18:47

CERIMONIA DI PREMIAZIONE IN STREAMING-LIVE QUESTA SERA DALLE 21.00

Ha vinto Mrs. Fang il film cinese di Wang Bing sui momenti finali della vita di una contadina malata di Alzheimer.

È il capofila di un Palmarès in cui prevalgono film dai toni cupi, in cui non manca una violenza sottile, fatta non di pugni e calci, ma di condizioni di vita complesse, vuoi per ragioni sociali, vuoi per motivi economici.

È infatti una storia dura anche quella del film interpretato da Isabelle Huppert che vince il pardo per la miglior interpretazione femminile. La sua Madame Hyde è un insegnante eccentrica e disprezzata dagli studenti e dai colleghi, su cui consumerà una vendetta impietosa. I protagonisti di Vinterbrødre sono invece due fratelli, ma anche nel film premiato per la miglior interpretazione maschile di Elliott Crosset Hove, la violenza è un elemento non di secondo piano.

Il pardo d'oro è un film duro che agli occhi occidentali appare a tratti quasi violento nella crudezza del linguaggio e delle situazioni con i parenti della malata impazienti di tornare alle loro occupazioni quotidiane. Nell'emozione dei primi istanti Wang Bing - pardo d'oro 2017 per Mrs. Fang - pur nella tradizionale compostezza orientale lascia trapelare la gioa per un premio che forse sognava ma che di fronte agli altri diciotto film in concorso pensava non sarebbe stato facile conquistare soprattutto con un film a metà tra fiction e documentaristica.

Sulla difficoltà nel girare film di fiction in Cina dice «i budget sono molto ristretti», ragione per cui prevalgono i documentari.

«Non ero per niente ottimista, non mi è mai passato per la mente che avrei potuto vincere» È incontenibile la gioia di Elliott Crosset Hove, attore danese neppure trentenne protagonista di Vinterbrødre, che ha alle spalle una buona esperienza teatrale.

A Juliana Rojas e Marco Dutra infine è andato il premio speciale della giuria. Compagni di studi hanno lavorato insieme a più riprese vincendo anche a Cannes nel 2007 il Prix Découverte con il cortometraggio Um Ramo. Una collaborazione collaudata dunque che ottiene un ulteriore riconoscimento.

 

Ma ecco la lista completa dei film premiati:

Concorso internazionale

Pardo d’oro
MRS. FANG di WANG Bing, Francia/Cina/Germania

Premio speciale della giuria
AS BOAS MANEIRAS di Juliana Rojas, Marco Dutra, Brasile, Francia

Pardo per la miglior regia
F. J. OSSANG per 9 DOIGTS, Francia, Portogallo

Pardo per la miglior interpretazione femminile
ISABELLE HUPPERT per MADAME HYDE di Serge Bozon, Francia/Belgio

Pardo per la miglior interpretazione maschile
ELLIOTT CROSSET HOVE per VINTERBRØDRE di Hlynur Pálmason, Danimarca/Islanda

 

Concorso Cineasti del presente

Pardo d’oro Cineasti del presente
3/4 (Three Quarters) di Ilian Metev, Bulgaria, Germania

Premio speciale della giuria Ciné+ Cineasti del presente
MILLA di Valerie Massadian, Francia, Portogallo

Premio per il miglior regista emergente
DAE-HWAN KIM per CHO-HAENG (The First Lap), Corea del Sud

Menzioni Speciali
DISTANT CONSTELLATION di Shevaun Mizrahi, Stati Uniti, Turchia,Paesi Bassi
VERÃO DANADO di Pedro Cabeleira, Portogallo

 

Signs of Life

Signs of Life Award electronic-art.foundation per il miglior film
COCOTE di Nelson Carlo De Los Santos Arias, Repubblica Dominicana, Argentina, Germania, Qatar

 

Pardi di domani

Concorso internazionale

Pardino d’oro per il miglior cortometraggio internazionale – Premio SRG SSR

ANTÓNIO E CATARINA di Cristina Haneș, Portogallo

 

Concorso nazionale

Pardino d’oro per il miglior cortometraggio svizzero – Premio Swiss Life

REWIND FORWARD di Justin Stoneham, Svizzera

 

Variety Piazza Grande Award

DREI ZINNEN di Jan Zabeil, Germany, Italia

 

MBON

 

 +

Il mio grosso grasso matrimonio greco 2

Seguici con