Die göttliche Ordnung (Filmcoopi)

Le donne vanno alle urne

Le Giornate di Soletta aprono con il film sul voto femminile

venerdì 20/01/17 00:37 - ultimo aggiornamento: sabato 21/01/17 11:53

Sembrano passati due secoli ma è storia di quarantasei anni fa: fino al 1971 nel nostro paese, l'evoluta e benestante Svizzera, una delle democrazie più solide e storiche d'Europa, le donne non potevano votare né essere elette. Nel cantone di Appenzello interno questa asimmetria paradossale dei diritti civili si è protratta fino al 1990.

Per le giovanissime e i giovanissimi che nel 2010 hanno sperimentato per la prima volta un Consiglio federale finalmente a maggioranza femminile (Leuthard, Calmy-Rey, Widmer-Schlumpf a cui si aggiunse Sommaruga) deve sembrare fantascienza.

Invece il film d'apertura delle 52esime Giornate cinematografiche di Soletta, Die göttliche Ordnung della regista Petra Volpe, vuole ricordare agli spettatori che si tratta di un passato fin troppo recente.

In maniera semplice, quasi divulgativa, ma con determinazione e una certa passione, la regista zurighese ripercorre quel concitato momento di passaggio in una fiction ambientata a Trogen, Appenzello esterno. Le donne del paese - tutti personaggi fittizi ma verosimili - arrivano a organizzare uno sciopero domestico per sensibilizzare i loro uomini.

Hanna Sahlfeld-Singer, Simonetta Sommaruga, Gabriele Nanchen, Christine Beerli e Seraina Rohrer (Keystone)

Ad introdurre la proiezione è stata proprio Simonetta Sommaruga, arrivata a Soletta con Hanna Sahlfeld-Singer e Gabriele Nanchen (attiviste dell'epoca e tra le prime donne elette in Consiglio nazionale). La consigliera federale ha evidenziato quanto la strada verso la parità sia ancora lunga, visto che le donne percepiscono attualmente salari del 9% inferiori rispetto a quelli degli uomini.

Nell'intervista concessa alla RSI, la direttrice delle Giornate Seraina Rohrer ha parlato della disparità ancora netta anche nel settore cinematografico, dove il rapporto registi-registe è 70%-30%: "quattro donne sul palco questa sera a Soletta" - ha annotato non senza ironia - sembrano una cosa eccezionale e tutti ne parlano, ma quando è capitato che ci fossero quattro uomini nessuno ha pensato di dirlo".

mz


Dal TG 20 :

TG 20 di giovedì 19.01.2017  

 

View the story "La perla barocca del cinema" on Storify

Seguici con