Il particolare nido sviluppato degli studenti del Poli di Losanna (dal sito EPFL)

Un nido digitale dal Poli

Studenti dell'ateneo losannese hanno sviluppato un sistema per il monitoraggio dei barbagianni senza disturbarli

lunedì 22/05/17 10:30 - ultimo aggiornamento: lunedì 22/05/17 10:30

Un nido digitale per i barbagianni. Alcuni studenti del Politecnico federale di Losanna hanno sviluppato un particolare sistema per monitorare l’andirivieni del volatile senza disturbare gli animali. Il loro progetto potrebbe ben presto applicarsi a una parte dei 350 nidi installati tempo fa nella Broye (nella regione di Payerne, VD).

Minacciato dalla diminuzione di stalle e fattorie dove abitualmente costruiscono i loro nidi, il barbagianni è attentamente sorvegliato in Svizzera. Finora gli esperti non erano in grado di monitorare l’animale senza disturbarlo. Da questa esigenza è nata l’idea degli studenti del Poli hanno sviluppato il prototipo di nido digitale che, grazie a speciali sensori, registra le entrate e le uscite dal nido degli uccelli.

Leggero, poco costoso, di facile utilizzo, il sistema sviluppato dai ragazzi dell’Ateneo losannese può essere utilizzato durante sei mesi; serve poi il cambio della batteria. Con questo strrumento gli specialisti potranno monitorare le attività del barbagianni e capirne meglio il comportamento.

Swing

Seguici con