Progetto del Ristorante Albergo Vetta del Monte Generoso disegnato dall'architetto Mario Botta - © Studio Architettura Botta (TiPress)

Svizzero, o solo Mondiale?

Viaggio nell’architettura svizzera contemporanea - di Gigi Donelli e Riccardo Salvi

LASER
da lunedì 2 a venerdì 6 giugno 2014, ore 09:00
in replica alle 22:35

Svizzero, o solo mondiale? È un percorso radiofonico nell’architettura svizzera contemporanea, raccontato attraverso la voce di alcuni protagonisti. Condotto da Gigi Donelli, con la consulenza scientifica dell’architetto Riccardo Salvi, la serie si interroga sulla presenza di un’identità nazionale nella pratica architettonica.

“Esiste un’architettura propriamente Svizzera, oppure la globalizzazione ha cancellato ogni elemento locale e caratteristico?”. Una domanda che evidentemente ne solleva altre: si può parlare di una modalità operativa propriamente elvetica nel modo in cui si progettano e poi si costruiscono gli edifici, privati o pubblici, che disegnano le città in cui viviamo? In che misura si manifesta l’influenza della cultura locale su un palazzo pubblico, o magari su un asilo? E ancora, può davvero fare differenza se a realizzarlo è un architetto che si è formato in Svizzera?

Strada facendo abbiamo bussato a studi celebri e meno noti, come quelli di Mario Botta (www.botta.ch) a Mendrisio e di Roger Diener di Diener&Diener (www.dienerdiener.ch) a Basilea. Abbiamo incontrato Quintus Miller e Paola Maranta (www.millermaranta.ch), Luca Selva (www.selva-arch.ch), Conradin Clavuot a Coira (www.clavuot.ch) e Marco Volpato + Nicole Hatz (www.volpatohatz.com) a Lugano e Basilea.

02.06.14 Incontro con Mario Botta
03.06.14 Incontro con Conradin Clavuot
04.06.14 Incontro con Miller&Maranta
05.06.14 Incontro con Luca Selva, Volpato&Hatz
06.06.14 Incontro con Roger Diener

 

Seguici con