volontariato, Beneficenza, Comunità, Mano umana, Affari, Gruppo di persone, Lavoro di squadra, Persone

Edizione del 22.12.2015

Altruismo efficace

Il parlamento ha tagliato gli aiuti umanitari della Svizzera nel preventivo del prossimo anno ma la beneficenza privata è leggermente aumentata. Il 70% degli svizzeri dona soldi in beneficenza, in media 500 franchi all'anno. Come essere certi che questi soldi vadano spesi in modo efficace? La fondazione Zewo controlla e certifica le ONG mentre sul piano internazionale si sta sviluppando l'altruismo efficace, un movimento che ha i suoi centri in California, in Gran Bretagna e in Svizzera. L'associazione "Giving What We Can" di Oxford, fondata da un gruppo di filosofi, ha come scopo quello di ricercare, sulla base di dati, verifiche, analisi accademiche, quali sono le ONG più efficaci al mondo, che i soci si impegnano a finanziare con il 10% delle proprie entrate.

L'associazione dei filosofi è riuscita così a veicolare in 6 anni più di 10 milioni di dollari verso 4 organizzazioni: Against Malaria Foundation, Schistosmiasis Control Initiative, Deworm The World Initiative, Healthy Children Project. L'organizzazione ha ora più di 1300 soci e oltre 500 milioni di dollari di impegni di donazioni, per questo ha ottenuto un riconoscimento dal World Economic Forum.

Modem ne discute con:

Michelle Hutchinson, direttrice di Giving What We Can; il donatore svizzero Dominic Rosen; Gian-Reto Raselli di Zewo; la filosofa Lina Bertola e Adriano Mannino, presidente della Stiftung für Effektiven Altruismus di Basilea.

80 anni di Ambrì Piotta, serata speciale RSI

Seguici con