Il Cremlino avrebbe raccolto informazioni compromettenti (reuters)

Trump "sorvegliato" da Mosca

La CNN denuncia: "La Russia ha raccolto notizie compromettenti". “Tutto falso” replica il presidente USA

mercoledì 11/01/17 07:16 - ultimo aggiornamento: mercoledì 11/01/17 14:05

L'intelligence russa, secondo varie fonti giornalistiche, sarebbe entrata in possesso di informazioni compromettenti sul nuovo presidente degli Stati Uniti in tempi non sospetti, ovvero quando l'immobiliarista newyorchese era in visita a Mosca nel novembre del 2013, in occasione dell'edizione di quell'anno del concorso Miss Universo.

Stando a quanto reso noto dalla CNN, queste informazioni riservate riguardano la vita privata e le attività finanziarie dell’esponente repubblicano. Informazioni che, sostiene l'emittente, proverrebbero dai servizi segreti britannici. L’FBI, dal canto suo, ha reso noto di "valutare la attendibilità di queste informazioni".

Il diretto interessato, su Twitter, ha definito le indiscrezioni di stampa "fake news”, cioè spazzatura e ha accusato chi le ha diffuse di volere attuare una caccia alle streghe.

ats/mas

Dal TG12.30:

 

Seguici con