Immagine d'archivio (©Tipress)

Condannato il passatore

L'uomo, d'origine palestinese, dovrà scontare 26 mesi per aver trasportato 102 clandestini. Espulsione per 8 anni

venerdì 19/05/17 13:55 - ultimo aggiornamento: venerdì 19/05/17 20:12

È stato condannato a 26 mesi di carcere da espiare e a 8 anni di espulsione dal territorio elvetico il passatore di origine palestinese a processo venerdì a Lugano.

La Corte lo ha riconosciuto colpevole di aver trasportato in 19 viaggi dall’Italia attraverso la Svizzera, passando in auto per valichi incustoditi, 102 clandestini. I fatti risalgono al periodo tra il 2014 e il 2016.

L’accusa – ricordiamo – aveva contato un totale di 22 viaggi e 109 clandestini e aveva chiesto per lui una condanna a 2 anni e 7 mesi da scontare. L’uomo era stato arrestato in Germania.

CSI/Red. MM

Dal Quotidiano:

Il Quotidiano di venerdì 19.05.2017  

 

Seguici con