L'"occhio elettronico" leggerà la targa di chi percorre la strada della Val Malvaglia (Ti-Press)

"Grande fratello" a Malvaglia

Il Patriziato locale ha deciso di predisporre un sofisticato pedaggio elettronico per la strada della valle

lunedì 17/07/17 06:16 - ultimo aggiornamento: lunedì 17/07/17 06:17

Il Patriziato di Malvaglia ha definito l’ordinanza che permetterà di predisporre un pedaggio elettronico per la sua strada in valle, attivo in buona sostanza con lo stesso sistema di quello in funzione sulle autostrade della Pedemontana lombarda – ossia tramite un rilevatore dei numeri di targa e pagamento dell’autorizzazione annuale mediante un sito Internet (www.parkingpay.ch), disponibile pure come applicazione per gli smartphone.

Lo rende noto lunedì il Corriere del Ticino, che specifica pure che per i lasciapassare a corto termine si dovrà invece fare riferimento a un classico parchimetro che sarà previsto all’altezza del ponte di Caslou. Il tariffario elaborato dal Patriziato prevede un costo di 30 franchi per il permesso sull’arco di un anno, di 20 franchi per un mese, 10 per un’autorizzazione settimanale e 5 franchi per quella di 24 ore.

EnCa

Seguici con