I due comuni sulle sponde della Tresa attivi per ridurre il traffico (©Ti-Press)

Traffico, sinergia sulla Tresa

La Ponte Tresa ticinese e quella lombarda si organizzano con un intelligente progetto pilota

mercoledì 13/01/16 18:59 - ultimo aggiornamento: mercoledì 13/01/16 19:54

Il comune ticinese di Ponte Tresa e quello quasi gemello di Lavena Ponte Tresa, sul versante lombardo del fiume, hanno deciso di collaborare in sinergia per combattere concretamente gli effetti disastrosi del traffico.

Entrambi hanno infatti aderito a un progetto pilota, elaborando sui propri territori due park & ride per i lavoratori frontalieri, a conferma che la mobilità sostenibile transfrontaliera è possibile. Da oggi, mercoledì, e fino a luglio i parcheggi saranno gratuiti. Il sistema funziona mediante una app chiamata BePooler, con cui è sufficiente registrare il proprio numero di targa per prenotare il parcheggio da una parte o l’altra del confine e segnalare i giorni di presenza dell’auto.

Sono a disposizione al momento dodici posti auto; sei sono situati nei pressi della stazione della ferrovia Lugano-Ponte Tresa, mentre i rimanenti si trovano nella zona della piazza del mercato a Lavena Ponte Tresa. Un moderno tabellone elettronico posto in ambedue i parcheggi permette poi di visualizzare in tempo reale i numeri di targa delle automobili che hanno riservato uno spazio.

Quot/EnCa

Dal Quotidiano:

Il Quotidiano di mercoledì 13.01.2016  

Seguici con