Campione olimpico a Sochi (Keystone)

Hanyu interrompe il regno di Fernandez

Grazie a un libero incredibile il giapponese torna mondiale

sabato 01/04/17 14:09 - ultimo aggiornamento: sabato 01/04/17 23:33

Yuzuru Hanyu ha conquistato per la seconda volta in carriera il titolo iridato nel pattinaggio artistico. A Helsinki il giapponese, quinto dopo il corto, ha svolto uno strepitoso programma libero che gli è valso 223,20 punti per un totale di 321,59. È il primo pattinatore nella storia a salira sopra quota 220 punti nel lungo. Alle spalle del campione olimpico in carica si sono piazzati il connazionale Shoma Uno (319,31) e il cinese Boyang Jin (303,58).

In testa dopo il corto, Javier Fernandez non è dunque riuscito a trionfare per la terza volta consecutiva in un Mondiale. Non solo, alcuni errori di troppo lo hanno fatto scivolare sino ai piedi del podio con 301,19 punti.

Danza, l'oro è canadese

Il libero non ha cambiato i valori in pista nella danza. Già al comando dopo il corto, i canadesi Tessa Virtue e Scott Moir si sono messi al collo l'oro con il punteggio complessivo di 198,62. Sul podio con gli olimpionici di Vancouver 2010 sono saliti i francesi Gabriella Papadakis e Guillaume Cizeron (196,04) e i fratelli americani Maia ed Alex Shibutani (185,18), che hanno sfruttato un clamoroso errore dei connazionali Madison Hubbell e Zachary Donohue (177,70).

 

Ogni venerdì alla RSI, i Tempi moderni dell'economia

Seguici con